“Sono grato a Carlo Mele per ciò che fa fatto e per aver condotto la nostro Delegazione, in questi anni non semplici, con stile paterno” con queste parole don Carmine Schiavone, nuovo delegato scelto dai Vescovi campani, ha iniziato il nuovo mandato. Il mio desiderio è – continua don Carmine – impostare le coordinate del cammino della Delegazione sulle tre parole Comunione, Partecipazione e Missione che don Marco Pagniello, direttore della Caritas Italiana, nel recente incontro con la nostra Delegazione ha voluto donarci. Nell’ottica della continuità venerdì 25 marzo, la nostra Delegazione si è riunita per scegliere le nuove deleghe, e ha nominato:

  • Segretario della Delegazione, Raffaele Cerciello, vicedirettore della Caritas diocesana di Nola;
  • Identità Caritas in ambito diocesano e parrocchiale, don Arcangelo Iovino, direttore della Caritas diocesana di Nola ;
  • Promozione Mondialità, don Osvaldo Morelli, direttore della Caritas diocesana di Sessa Aurunca;
  • Servizio Civile Universale, don Francesco Della Monica, direttore della Caritas diocesana di Amalfi – Cava dei Tirreni;
  • Immigrazione, don Martino De Pasquale, direttore della Caritas diocesana di Teggiano – Policastro.

Affidiamo alla misericordia del Signore il lavoro della nuova Delegazione e quello di tutte le Caritas diocesane.